La Cooperativa San Bernardo all’Exposanità di Bologna

Exposanità è la Mostra internazionale a servizio della sanità e dell’assistenza che da 40 anni rappresenta il luogo per eccellenza in cui confrontarsi per progettare il futuro della sanità italiana, rafforzare le proprie conoscenze ed entrare in contatto col mercato.

E la Cooperativa Sociale San Bernardo, che rappresenta ormai una realtà consolidata nel panorama nazionale dei servizi socio-sanitari, non poteva non essere presente all’edizione 2022 che si è svolta al quartiere fieristico di Bologna fra l’11 e il 13 maggio.

Un’edizione, questa, particolarmente importante, sia perché ha segnato il ritorno della manifestazione in presenza dal 2018, quando la pandemia costrinse a rivedere le modalità di organizzazione di fiere ed eventi, sia perché il tema portante è di grandissima attualità ed interesse: la riorganizzazione del Servizio sanitario nazionale alla luce del Piano nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), che evidenzia la necessità di riportare al centro il valore universale della salute e rappresenta un’occasione imperdibile per realizzare una nuova politica sanitaria orientata verso una vera territorializzazione delle cure.

Al centro dell’assistenza territoriale vi è indubbiamente la figura dell’Infermiere, a cui è stato dedicato un apposito convegno organizzato dal Coordinamento regionale degli Opi Emilia-Romagna con il patrocinio della Fnopi e che si è svolto, non a caso, il 12 maggio in occasione della Giornata internazionale dell’Infermiere.

L’evento si è focalizzato sull’introduzione dell’Infermiere per tratteggiarne il ruolo e le funzioni in ambito territoriale, oltre che per approfondire le peculiarità dei modelli organizzativi nei quali tale professionista opera. Si tratta di una figura centrale nelle cure domiciliari, tesa a rafforzare il sistema assistenziale sul territorio promuovendo una maggiore omogeneità ed accessibilità dell’assistenza sanitaria e sociosanitaria.

Un’esperienza, dunque, senz’altro formativa e di crescita per la Cooperativa San Bernardo, pronta a cogliere le nuove sfide e i possibili sviluppi dei servizi sanitari, interessati a breve da una stagione di riforme radicali che riscriveranno il futuro della sanità italiana.